Blog
2016
30
giu

Invasione estiva: rimedi contro le blatte

Invasione estiva: rimedi contro le blatte

Con il caldo la proliferazione di questi insetti aumenta: difendiamoci con semplici accorgimenti

Generalmente con il caldo si assiste al ritorno di blatte e scarafaggi che fuoriescono dai tombini e prendono d’assalto strade e marciapiedi delle città. Sono gli insetti più temuti dell’estate e quest’anno si sta registrando una vera e propria invasione in diversi comuni italiani. Le blatte fanno la loro comparsa a tarda primavera per poi proliferare con il caldo durante l’estate.

Occorre ovviamente eliminare il problema alla radice con azioni massive da parte delle autorità competenti, ma anche capire quali possono essere i comuni rimedi contro le blatte.

Una fra le città invase è Napoli che con l’afa e le alte temperature dei giorni scorsi ha raggiunto una situazione davvero critica che pare tenda a peggiorare. Non è raro che la gente si veda piombare in testa questi sgraditi insetti perché proprio alla fine del mese di giugno le blatte si accoppiano in volo. Non bisogna assolutamente sottovalutare il problema in quanto questi animali sono anche portatori di diverse malattie perché diffondono microrganismi patogeni che compromettono le condizioni igienico-sanitarie di uomini e animali. I cittadini infatti chiedono degli interventi straordinari per fronteggiare la situazione e si affannano nell'individuare dei rimedi efficaci contro blatte e scarafaggi.

L’invasione di blatte genera non pochi problemi alla popolazione: si è costretti a rinchiudersi in casa e dire addio alle cene estive sulle terrazze e i balconi, evitare passeggiate per le vie di alcuni quartieri e non lasciare giocare i bambini all’aria aperta. Cittadini e commercianti sono ormai esasperati  perché questi insetti viscidi si moltiplicano velocemente nelle strade e sembra impossibile combatterli. Le ripercussioni si registrano anche sul turismo: molti sono i turisti che disgustati da questo scenario si allontanano dalle città invase e aumentano i ristoranti che sono costretti a subire perdite economiche.

Anche l’ospedale Perrino e alcuni quartieri di Brindisi stanno lottando contro questo problema che reca un elevato disagio alla popolazione e ai pazienti.

Il rischio maggiore è quello di ritrovarsi questi disgustosi insetti anche in casa perché risalgono dalle tubature a degli impianti fognari. Questo si verifica perché l’accumulo dei detriti nelle fogne riduce l’ossigeno in circolo e le blatte tentano di raggiungere la superficie per sopravvivere. Opere di disinfestazione a livello amministrativo spesso non vengono adoperate o comunque non sono sufficienti a combattere il problema. Per questo bisogna essere a conoscenza dei  rimedi contro le blatte che chiunque può adottare in casa o nella propria attività. Ecco quindi alcuni consigli utili per eliminare o tenere lontani blatte e scarafaggi:

  • Effettuare la pulizia delle tubature almeno una volta a settimana
  • Tappare gli scarichi durante la notte per evitare la fuoriuscita degli insetti
  • Disinfettare gli ambienti con creolina o ammoniaca
  • Iniettare negli scarichi efficaci disinfettanti
  • Applicare veleni negli angoli e nelle fessure
  • Verificare l’integrità delle reti delle zanzariere e installarle su tutte le finestre
  • Gettare creolina nei tombini davanti alle case, alle attività commerciali e nei cortili
  • Sturare il sistema fognario
  • Utilizzare sabbia di diatomee (innocua per le persone, letale per le blatte) o bustine di erba gatta (ma attenti ai gatti!) negli spazi in cui si concentrano le blatte
  • Diluire del sapone nell’acqua da spruzzare sugli insetti
  • Anche foglie di alloro, oli essenziali, cetriolo e aglio possono aiutare ad allontanare le blatte

1416 Visite
|
Condividi articolo: